Ovvero come imparai a non preoccuparmi e ad amare le bombe italiane.

  Il cratere tipico lasciato dalle bombe italiane   L’Italia è nella Nato per difendersi. Ma se qualche alleato va in guerra tanto vale andarci anche noi. I soldati italiani servono solo come aiuto tecnico. Ma dato che ci sono fanno anche qualche missione. I nostri ragazzi sono in costante pericolo di vita. Quindi visto che ci sono è meglio … Continua a leggere

Meglio cardi che mais

In questo nuovo anno mostro qualcosa di vecchio, di dimenticato, come quel gioco di parole nel titolo: il terzo numero di Bile, la rivista con cui ho collaborato. C’è un mio racconto, parla di un affondamento. Tranquilli, non c’è nessuno Schettino, nessun De Falco. Ci sono i pesci.    Open publication – Free publishing   Come al solito, qui sotto … Continua a leggere